Translate

SEI IL VISITATORE NUMERO

Anais

Lilypie - Personal pictureLilypie Kids Birthday tickers

sabato 1 ottobre 2011

INVITO all'evento: diVERSO/VERSOdi - Villa Mazzacorati Bologna

diVERSO/VERSOdi
Gli inUTILI in mostra a Villa Mazzacorati,
Sala Diana Franceschi
Via Toscana, 19 • Bologna
8 - 22 ottobre 2011

Inaugurazione: 8 ottobre 2011 - ore 17.00

Orari: venerdì 15.00 - 20.00,
sabato, domenica e festivi, 10.00 - 13.00 e 15.00 - 20.00 Ingresso libero.


Autori inUTILI:
Stefano Aspiranti (Puff), Daniela Benedini, Stefano Dall’Omo, Liviana Di Francesco, Susanna Gerardi (Sciandra), Luca Guenzi, Silla Guerrini, Luciano Leonbruni, Federica Mazzoni, Lorena Menzani, Salvatore Pellitteri, Emauela Pepe, Angelo Rambaldi, Marco Rendina, Valeria Resca, Maurizio Sapori (Sparo), Enzo Sbarra, Laura Soprani, Stefania Ugolini, Giovanni Oscar Urso, Christian Vitrano.
Gli inUTILINI: Clio Abbate, Cappellosenzatesta.
Genere: Arte Contemporanea Collettiva
Per dettagli: inutilman@libero.it • www.inutili.info

8 ottobre ore 18.30 “BIRD, VERSOdi un uccello di 58 kg” performance di Sciandra
Sala Diana Franceschi
Diventare un uccello non per volare, non per guardare il mondo dall’alto, ma per osservare ad occhi spalancati e con la massima rotazione dello sguardo ciò che ci sta intorno, nella sua intrigante diVERSITÀ.


9 ottobre ore 18:00 Nel Teatro 1763 di Villa Mazzacorati: “Fa acqua da tutte le parti” performance di Compagnia dello Zukkero.
Concerto per bacinelle su diversi piani: performance art interattiva e virtuale skype.
Le persone sono invitate a premere il proprio play, per un ascolto diverso, della viola da gamba in diretta da Parigi e del pianoforte presente a teatro. Come portatori d’acqua in una casa senza tetto, i performer tesseranno un’installazione che fa acqua da tutte le parti.
Video di presentazione: http://www.youtube.com/watch?v=o2iW7NQUxvg

15 ottobre ore 18:00 Nel Teatro 1763 di Villa Mazzacorati: “PERcorso diVERSO” performance di inUTILI,
contributo di Nicola Bruschi

Nella vita di tutti i giorni ci incontriamo/scontriamo con gli altri. Ogni nostra azione prevede un’interazione con il prossimo. Tutti i giorni ci capita di girare per strada a piedi o in macchina. Presi dai nostri affari, quante volte “inciampiamo” in qualcuno?
A passeggio una spallata inavvertitamente, per strada un mancato dare la precedenza, un maleducato sorpasso solo perchè NOI abbiamo fretta. Al centro commerciale tra una fila e l’altra coi carrelli della spesa, in fila alla cassa.
Sono momenti in cui quanto ci costa un sorriso?
Quanto ci costa un prego si accomodi?
Cosa cambia nelle nostre esistenze se abbiamo un atteggiamento diVERSO nei confronti di chi incontriamo?
Cosa guadagniamo a non rispettare l’altro di qualunque colore sia?
E quante volte fermi sulle strisce pedonali qualcun’altro si ferma?
Una metafora per riflettere sul rispetto dell’altro, cercando di muoversi VERSOdi un diVERSO modo di convivere.
Il pubblico sarà come sempre nelle nostre azioni collettive inUTILI co-protagonista dell’azione.

--------------------------------------------------------------------------------
Una mostra che nasce da una riflessione sul periodo straordinario che stiamo vivendo: un periodo di stasi che ha l’odore della quiete prima della tempesta (dopo e durante).
In un’epoca in cui tutto è concesso, dove non sembrano esserci limiti, dove stravaganze, sia di costumi che di comportamenti, ci stupiscono sempre meno.
Non ci indigniamo più.
Celebrità, successo, denaro, potere, sono gli ideali che più importano.
Dalla parte opposta la “nostra” natura dalla quale sempre più ci allontaniamo.
Le tradizioni perdute, un’involuzione umana che ci porta verso un imbarbarimento generale.
La cultura si massifica, le lingue si impoveriscono, la storia si dimentica.
Un nuovo medioevo nel quale sembra che non ci stiamo neanche troppo male.
Allora si alza un urlo, un VERSO, a volte silenzioso a volte fragoroso, violento o ironico, reale o simulato: BASTA!
Coscienza e azione: lentezza da ritrovare. Anima da curare.
Allora pensiamo a quello che è diVERSO e che ci spinge VERSOdi.
Siamo tutti assolutamente diVERSI e così terribilmente uguali.
Tutti piccoli e finiti, ma tutti pieni di gioia, speranza e passioni:
inUTILI diVERSI.

Gilla Dimer

--------------------------------------------------------------------------------
Un po’ di storia inUTILE
Da un seminario sull’Arte Pubblica all’Accademia di Belle Arti di Bologna, arriva lo spunto per dare vita a una bella situazione di condivisione e impegno comune, col piacere di stare insieme con un senso di appartenenza, aldilà di inutili individualismi.
Nel febbraio 2009 fondiamo a Bologna il gruppo degli inUTILI.
Un gruppo di persone con un progetto condiviso d’arte e di pensiero.
A febbraio 2010 grazie alla cura di Franco Basile, abbiamo pubblicato un catalogo Minerva Edizioni e realizzato una mostra alla galleria Pivarte di Bologna.
Ottobre 2010 è la volta della Rocca di Cento con il patrocinio dell’Ufficio alla Cultura, 90 opere esposte.
I CARE - SHOCK THERAPY per inUTILI a fine gennaio 2011 grazie a Marco Testa e alla cura dei suoi collaboratori, abbiamo realizzato la mostra nelle belle sale di Casa Bolognini, Torre Alberici, nel centro di Bologna, patrocinati da Arte Fiera OFF.
Per fortuna che “Tanto è tutto inUTILE”.
Silla Guerrini e Luca Guenzi

--------------------------------------------------------------------------------
Si ringraziano:
Cervelli In Azione srl - www.cervelliinazione.it
Hotminds Srl - www.hotminds.it
Progetti Video Roberto Mioli - www.maiophotomotion.net
Silla Guerrini - www.sillaguerrini.it



Ciao .....
Marylena

Nessun commento: